DMT

Danza Movimento Terapia

dmtDanzaMovimentoTerapia (DMT) è una disciplina specifica di trattamentodi una pluralità di manifestazioni della patologia psichica, somatica e relazionale ma anche una suggestiva possibilità di positiva ricerca del benessere e di evoluzione personale.

Tra i suoi obiettivi troviamo…

Sviluppo della persona

  • autocontrollo emotivo ed energetico;
  • acquisizione di una maggior conoscenza e fiducia in se stessi e nelle proprie capacità motorie, espressive, relazionali, comunicative;
  • star bene col proprio corpo, muovendosi in armonia e coordinazione;
  • sapersi rapportare e relazionare con gli altri, in un contesto di gruppo;
  • essere l’autore del proprio gesto danzato.

Sviluppo cognitivo

  • imparare a far pratica di concentrazione;
  • affinare il senso di osservazione;
  • sviluppo delle capacità attentive e di memorizzazione;
  • sviluppo delle capacità critiche e di osservazione del proprio lavoro e di quello degli altri;
  • affinamento delle capacità di scelta e di proposta.

Sviluppo artistico-motorio

  • sviluppo di schemi motori;
  • controllo fino e grosso motorio;
  • aumento dell’espressività corporea, grazie all’utilizzo del processo creativo che stimola l’intera personalità.

Come si realizza tutto questo?

La DMT punta al risveglio del piacere funzionale per arrivare allo sviluppo di un’immagine corporea adeguata, attraverso il miglioramento dell’organizzazione spazio – temporale, lo sviluppo dell’espressione differenziata e canalizzata degli affetti, il miglioramento del controllo degli impulsi, la strutturazione del confine psico-corporeo e relazionale.

Il lavoro è incentrato sul movimento spontaneo, strutturato, individuale, a coppia e collettivo spesso con utilizzo di musica e di materiali.

Argomenti centrali sono lo spazio, il ritmo, il gesto, la forma, il colore, il peso, la relazione con l’altro e con il gruppo attraverso stimoli visivi, propriocettivi, musicali, vocali, grafico – pittorici e verbali.

I metodi utilizzati sono quello di Maria Fux e quello in Chiave Simbolica, spesso integrati.

L’intervento danzamovimentoterapeutico richiede un confronto periodico con l’equipe terapeutica di riferimento e rilascia periodicamente schede di osservazione individuale e/o collettive dell’utenza; l’intervento è comunque supervisionato da APID.

A chi serve?

L’attività si rivolge a tutti coloro che hanno il desiderio di lavorare sull’unione corpo-mente, ma anche a bambini, adolescenti, adulti e anziani, anche  con disabilità fisiche e/o psichiche lievi, medie e medio gravi, dipendenza da sostanze e disagio psichiatrico.

Gli incontri sono a cadenza settimanale o bisettimanale e si possono svolgere in gruppo o in sede individuale.
Sono previsti progetti di intervento su obiettivi specifici e colloqui periodici con i familiari e le figure di riferimento dell’utente.