Pubblicazioni

DISANCORATI

Romanzo

di Simonetta Ottone

Edizioni Creativa

Un tetto di tegole, una fila di cipressi, un uomo seduto contro un muro, una casa.

Una comunità per rieducarsi alla vita; un luogo oscuro che sovrasta un piccolo paese di un’ Italia arcaica.

DISANCORATI è una storia contemporanea d’altri tempi, dove due popolazioni umane si sfidano frontali, incerte tra odio e amore.

Tra loro Erica, ragazza adulta di un esilio senza posa, pendolare di ogni dove. E Lisa, giovane donna immersa nella solitudine del corridore su lunga distanza, che danza sulle note di un tempo senza appelli.

Se la bellezza potesse.

Disancorati debutta nel Novembre 2017 al Pisa Book Festival di Pisa, da dove inizia il suo giro per Napoli, Firenze, Livorno…

Disancorati di Simonetta Ottone

https://www.facebook.com/Disancorati/

DANZARE IL SIMBOLO

DanzaMovimentoTerapia nel mondo tossicomane

 

Il punto da cui partire è sempre e comunque il mondo di chi incontriamo.

Nella condizione di “senzapelle” in cui si trova il tossicomane, l’esperienza qui vissuta e raccontata assurge a potente mezzo di comunicazione ancestrale: si mette in azione il corpo, in un senso nuovo e antico, si ritrova un luogo che a livello simbolico contiene la nostra storia personale e la storia collettiva. Con la DanzaMovimentoTerapia è possibile ricordarsi di sé prima dell’esperienza tossicomane e provare nostalgia per il nostro essere originario.

“Danzare il Simbolo” è quasi un’umile e anonima cronaca di guerra, un diario di bordo senza bussola, in acque agitate, profonde e scure.
Una terra di nessuno, il mondo tossicomane. Indifferente e inaccessibile, riesce a farsi penetrare dal ricordo di un’armonia che la Danza porta in sé, che ogni Uomo, da qualche parte, porta in sé.

Simonetta Ottone – DANZARE IL SIMBOLO 

http://www.youcanprint.it/riferimento/arti-rappresentative-danza-generale/danzare-il-simbolo-danzamovimentoterapia-nel-mondo-tossicomane-9788892654624.html

…La DanzaMovimentoTerapia, come prima il TeatroDanza, è stata un nutrimento insostituibile al mio proseguire nella danza: ho potuto frequentare più Giardini, che odorano di Arte ma anche di Scienza, cercare collegamenti, interconnessioni, nessi imprevisti, sintesi creative.Cresciuta professionalmente in un Paese che tratta gli artisti e gli intellettuali come dei parassiti (al di fuori dei periodi di campagne elettorali), che promuove una dilagante visione maggioritaria del nostro presente come del nostro passato, indifferente e costruita sull’ovvio, ho umilmente cercato di contrapporre nei miei progetti la verità e la forza di un artigianato del Corpo; come un ginnasta dell’emozione, un acrobata del Fare che testimonia un’urgenza, un significato profondo e quasi anacronistico, poiché basato su un’esistenza, una comunicazione del proprio mandato culturale essenziale, onesta, bruciante, senza difesa e piena di domande…

 

leggi l’ABSTRACT

Il libro è stato presentato a Firenze, Livorno, Pisa Book Festival 2012 e in occasione del Convegno Nazionale DMT APID del 2012. Il libro è usato come testo di riferimento in numerose tesi di laurea in Italia e all’estero. Ristampato nel 2017 in autopubblicazione.

F23